La pelliccia sintetica made in ALTAMODAMILANO.IT in difesa di tutti gli animali

pelliccia sintetica ALTAMODAMILANO.IT

Un colpo all’etica ed uno all’estetica insomma, grazie a modelli eleganti, caldi e perfetti per il giorno delle nozze e non solo, come quelli che quest’anno si vedono in tante vetrine.

In Italia stiamo diventando proprio bravi in questo campo ed ecco che proprio chi realizza abiti da sposa sente l’esigenza di proporre accessori e capispalla in pelliccia ecologica per dare alle spose un servizio a 360 gradi ma allo stesso tempo non dover rinunciare a valori etici importanti ed irrinunciabili ormai nel XXI secolo.
A Milano ad esempio Roberto De Palo, giovane stilista talentuoso che ha il suo show room Altamodamilano.it nel cuore della città, propone per l’inverno splendide creazioni in eco pelliccia per tutti i gusti, realizzando anche i capi su indicazione delle spose.
La maison di Roberto De Palo ha proprio da poco presentato in anteprima mondiale a Londra e Milano la sua nuova elegantissima collezione di alta moda in ECO pellicce rigorosamente pellicce sintetiche che imitano alla perfezione le pellicce vere di volpe o castoro in modo unico ed originale.
Il brand soddisfatto del feedback da parte delle spose, ha in programma per il prossimo anno una serie di eventi esclusivamente Vegan per far scoprire ancora di più il mondo consapevole ed etico di dirsi sì passando dalla moda, all’estetica fino al cibo.

Sono tante poi le proposte in fatto di accessori per chi decide di sposarsi d’inverno. Via libera a cappelli delle più diverse forme, dalle cuffiette a quelli a tesa larga fino ai bellissimi colbacchi, e lo stesso vale per i guanti e i cerchietti fatti di panno, lana e molto altro.
Nei prossimi mesi invernali saranno tante le proposte ad hoc per voi sposine “fuori stagione” e alla fine vedrete che non potrete rinunciare a quella magia tutta misteriosa di un matrimonio al freddo.

ARTICOLO TRATTO DA

TGCOM 24 OGGI SPOSI a cura di Chiara Besana

..

pelliccia sintetica ALTAMODAMILANO.IT

Mediaset TGCOM 24 Chiara Besana intervista il gran ballo delle debuttanti Stresa made in ALTAMODAMILANO.IT

Esperta di stile, costume e società Chiara Besana vi accompagna mano nella mano nelle lussureggianti stanze del Regina Palace di Stresa per l’evento più regale ed atteso del 2014 Il gran Ballo delle Debuttanti.

chiara besana tgcom 24 mediaset

Chiara Besana giornalista TGCOM 24

.

 

Il primo vero ballo delle debuttanti che ogni ragazza ha in mente dai racconti della mamma è la meravigliosa favola di Cenerentola: quella fanciulla, costretta a lavorare tutto il giorno dalla sua matrigna e dalle sorellastre, grazie all’aiuto di una fata fa il suo debutto in società al gran ballo organizzato dal principe per trovare la sua futura moglie. Tutte abbiamo sognato leggendo del suo arrivo a palazzo in carrozza con uno splendido vestito, del ballo appassionato col principe e della sua fuga a mezzanotte perdendo una delle scarpette di cristallo.

ballo debuttanti

Ballo debuttanti Stresa

.

Il debutto in società, nato nel 1700 in una Francia ancora sfavillante ed eccessivamente opulenta in attesa della Rivoluzione Francese, interessava le fanciulle dell’aristocrazia di allora che avevano tra i 17 e i 23 anni.
Era l’occasione per trovare marito, dopo i 23 anni si sarebbe state etichettate come “zitelle”.

Il Ballo delle debuttanti dell’epoca all’Hotel de Crillon di Parigi era un’occasione imperdibile per le fanciulle di buona famiglia.
A consolidare ancor più questa tradizione ci pensò l’imperatore austriaco Francesco Giuseppe, che arrivò persino ad organizzare serate danzanti nel Teatro dell’Opera di Vienna, tradizione questa che andrà nel tempo consolidandosi e che oggi è rappresentata dal celeberrimo “Opernball”, il Ballo delle Debuttanti che ogni anno si svolge il giovedì grasso nell’Opera di Vienna.

ballo debuttanti vienna

Ballo debuttanti Vienna

.

Ai giorni d’oggi, con i mutamenti del costume e l’emancipazione delle donne, è ormai impensabile dare al Ballo delle Debuttanti la connotazione di serata in cui trovare il proprio principe azzurro, per sistemarsi a vita e vivere felici e contenti; tuttavia è possibile ancora sognare ad occhi aperti per una notte, rivivendo la magia di una tradizione senza tempo che conserva ancora tutto l’allure di allora……

MORE INFO

Testo integrale intervista

QUI

 

mediaset tgcom 24

.

.

 

.